lunedì 26 gennaio 2015

RISO BASMATI INTEGRALE



Ho (ri)scoperto il riso basmati integrale. Un po’ per la pigrizia e l’abitudine ai risi “nostri”, un po’ perché a volte non è facile trovarlo in negozio, un po’ per il costo (certamente superiore agli altri integrali), un po’…
Due i motivi principali di questa mia recente passione. Il profumo: se qualcuno entra in casa mentre il riso basmati integrale sta cuocendo, spesso si ferma con il naso per aria. “Che stai cucinando di buono?”… Il riso basmati è coltivato da secoli in India e in Pakistan e basmati nella lingua hindi significa “pieno di fragranza”. I tempi di cottura: sapete tutti che il riso integrale cuoce in non meno di 55-60 minuti (ritengo assai improbabili le ricette che danno, per questo cereale, tempi di 40-45 minuti). In realtà, basterebbe organizzarsi. Ma neppure questo sembra ormai più alla nostra portata. Ebbene, il basmati integrale è pronto in 25-30 minuti. Nemmeno il tempo di lavarsi le mani, apparecchiare la tavola e preparare una buona insalata mista. È un riso ideale da abbinare a verdure saltate, ma ancora croccanti. È ottimo anche per preparare piatti nei quali il riso non condito è proposto come contorno. Provatelo anche arricchito con spezie (curcuma, zafferano, curry, coriandolo), noci e mandorle, frutta secca e legumi. Il basmati integrale non vi deluderà.


Ricetta-base per la cottura del riso basmati integrale

  • 1 bicchiere di riso basmati integrale
  • 2 bicchieri di acqua
  • un pizzico di sale
Sciacquate il riso e mettetelo in un casseruola con fondo spesso. Aggiungete l'acqua e il sale e fate raggiungere il bollore. Coprite e abbassate il fuoco al minimo. Lasciate sobbollire per 25 minuti. Spegnete il fuoco, attendete ancora 5 minuti e poi assaggiate: che bontà!  


(Da un mio articolo pubblicato sulla rivista Vita e Salute)

Nessun commento:

Posta un commento